Prestiti per l'impresa

Anticipo Fatture
Factoring
Consorzio di Fidi
Fidejussioni
Fido di cassa
Fido per import

Anticipo fatture

Si tratta dell’anticipo di somme su fatture emesse e non ancora incassate. In genere, il meccanismo dell’anticipo fatture è il seguente: la banca anticipa i soldi, l’impresa si impegna a restituirli entro una determinata data (che è quella entro la quale il cliente pagherà la fattura), con possibilità di chiedere una proroga nel caso in cui non si incassi nei tempi previsti (e viceversa, di rimborsare la banca in anticipo se invece si incassa prima). Si possono tendenzialmente presentare tutte le fatture, gli eventuali tetti non sono legati alla somma relativa a una singola fattura ma all’entità del fido contrattato con la banca per l’anticipo fatture. È possibile, e anzi frequente, che la banca non anticipi l’intero importo di ogni fattura, ma una somma compresa fra il 70 o l’80%. Così come possono essere previste regole particolari per la concessione del fido (ad esempio, escludendo la possibilità di utilizzarlo per un unico cliente).

Factoring

E’ un rapporto continuativo in base al quale un’impresa cede una parte significativa dei propri crediti commerciali ad un operatore specializzato che affianca l’impresa nelle funzioni contabili, amministrative e finanziarie, percependo una commissione per i servizi erogati e una quota di interessi sulle anticipazioni dei crediti.

Bifas Consulting & Finance si rivolge alle aziende con un insieme di servizi che possono essere forniti singolarmente o in più combinazioni: la gestione, la garanzia e lo smobilizzo dei crediti.

 

Fidejussioni

Le fidejussioni bancarie rappresentano un impegno di firma attraverso cui il fideiussore (banca erogante), su richiesta e nell’interesse del proprio cliente, garantisce a un terzo l’adempimento di una determinata obbligazione.

La crisi finanziaria e gli effetti che ha generato su condizioni e possibilità di accesso al credito delle PMI hanno messo in grande rilievo l’utilità degli strumenti di garanzia come i Consorzi – con cui Bifas Consulting & Finance  opera regolarmente -fornendo il servizio di consulenza e ricerca delle fidejussioni bancarie e assicurative più adatte alle esigenze del cliente.

  • Anticipo fatture
  • Factoring
  • Consorzio di Fidi
  • Fidejussioni
  • Fido per Import
  • Fido di Cassa

Consorzio di Fidi

È un consorzio di garanzia collettiva, la cui attività consiste nel prestare garanzia alle micro, piccole e medie imprese, che operano nel territorio italiano nei settori dell’artigianato, del commercio, dell’industria, del turismo e dell’agricoltura onde facilitarne l’accesso al credito in maniera certa e trasparente.

Possono beneficiare delle garanzie anche le imprese di maggiori dimensioni rientranti nei limiti dimensionali determinati dalla Unione europea ai fini degli interventi agevolati della Banca europea per gli investimenti (BEI) a favore delle piccole e medie imprese, ai sensi dell’art. 13 del D.L. 269/2003 e successive modifiche e integrazioni, nonché  le imprese non finanziarie di grandi dimensioni e gli enti pubblici e privati.

Tipologie di prodotti

Garanzie Mutualistiche

  • Garanzia mutualistica su finanziamenti concessi da Istituti di credito convenzionati
  • Garanzia mutualistica da un minimo di 30% a un massimo dell’ 80% su credito di firma.

Fido di cassa

Si tratta del classico scoperto di conto corrente. Essa consente di avere un’apertura di credito sul proprio conto corrente, il cliente può utilizzare in qualsiasi momento ed in qualsiasi modo le somme messe a disposizione da parte dell’istituto di credito affidante, di norma senza preavviso e senza particolari obblighi di restituzione in termini temporali. Le banche affidanti preferiscono un utilizzo elastico di detta linea di credito, e tendono a ridurre o a revocare gli affidamenti caratterizzati da utilizzi pieni e statici.

Fido per import

Si tratta di uno scoperto di conto corrente la cui finalità è esclusivamente l’acquisto di scorte e/o materie prime da fornitori esteri. La banca inoltre potrebbe concedere una anticipazione di fondi all’importatore per effettuare il pagamento (anticipo import), sulla base del contratto di importazione.